News

Employer branding: strategie e best practice aziendali

Un’indagine su comportamenti aziendali, tendenze di employer branding e recruitment firmata Industree Communication Hub e TBS Group

Un’indagine su comportamenti aziendali, tendenze di employer branding e recruitment firmata Industree Communication Hub e TBS Group

Il tema dell’employer branding sta suscitando sempre più interesse all’interno delle aziende e un numero elevato di esse, soprattutto in Italia, sta definendo le proprie strategie. Questo è quello che, in linea di massima, emerge dalla ricerca condotta da Industree Communication Hub, agenzia di comunicazione con divisione specializzata in comunicazione interna, in collaborazione con TBS Group, società di ingegneria dedicata al mondo della comunicazione.

Industree Communication Hub e TBS Group hanno lanciato la prima survey volta a indagare strategie e prassi di employer branding e recruitment. L’obiettivo è quello di mappare gli strumenti e i canali più utilizzati dalle aziende per sviluppare le proprie strategie di employer branding. Inoltre devono sviluppare i temi chiave su cui costruiscono la propria employer value proposition. Nell’indagine sono stati coinvolti quattromila professionisti del settore HR e Comunicazione di tre nazioni differenti: Italia, Francia e Belgio.

Quattro le macrocategorie indagate:

– strategia;

– employer value proposition;

– recruitment;

– corporate communication.

Riguardo la strategia: il fine ultimo della ricerca era quello di comprendere quante aziende avessero già elaborato una strategia definita rispetto a tale attività. Infatti è stato chiesto ai partecipanti di indicare la presenza di figure professionali dedicate o divisioni specializzate all’interno dell’azienda.

Per le attività di recruiting sono parecchie le aziende che si avvalgono del supporto di fornitori esterni.
Al contrario, le attività di comunicazione sono gestite internamente, scegliendo tra i canali di comunicazione quelli maggiormente utilizzati dai Millennials: i social in primis, seguiti da siti aziendali e siti career.

Per attrarre giovani talenti bisogna prima di tutto formulare la propria Employer Value Proposition. I temi racchiusi all’interno della propria EVP (Employer Value Proposition) devono coincidere con quelli ritenuti più appealing dai giovani o dai potenziali nuovi dipendenti in generale.

Quello che le aziende tendono a sottovalutare riguarda il ruolo dei dipendenti nella comunicazione della propria azienda come luogo di lavoro attrattivo. Le aziende usano ancora molto poco la comunicazione come leva di engagement interno oltre che esterno. Infatti, coinvolgono solo in piccola parte i dipendenti nelle campagne di employer branding. Tale coinvolgimento potrebbe essere un modo per dare maggior credibilità all’EVP, trasformando i dipendenti in veri e propri ambasciatori del brand.

Per avere i risultati completi delle survey scarica il report dal nostro sito!

Related Posts